Alba: A Wildlife Adventure, il nuovo gioco di Ustwo Games

alba: a wildlife adventure

Qualche giorno fa è stata rilasciata Alba, una piccola avventura indie a tema ambientalista, forse un po’ breve per durata e contenuti, ma dal forte messaggio. Prodotto da Ustwo Games (Monument Valley per intenderci), in questo nuovo gioco vestiamo i panni della giovane Alba, in visita come ogni estate dai suoi nonni sull’isola Pinar del Mar.

Quella che sembra iniziare come una rilassante vacanza si tramuta presto in un’importante missione: il sindaco annuncia infatti la prossima costruzione di un grande hotel di lusso nei pressi della vecchia riserva naturale, ormai in stato di abbandono.

La notizia lascia di stucco gli abitanti dell’isola, e genera un forte malcontento ad Alba e alla sua migliore amica Inés, che decidono subito di fondare il Club per il Salvataggio Animali Alba & Inés e di dare il via ad una petizione per far fermare i lavori.

La missione principale del CSAAI è migliorare le condizioni ambientali dell’isola, al fine di incentivare la raccolta delle firme tra i cittadini e salvare la riserva. Si va dai gesti più semplici, come raccogliere e gettare i rifiuti sparsi in giro, al riparare le casette per gli uccellini nel bosco e a curare gli animali avvelenati dai pesticidi, aiutando il veterinario locale a somministrare l’antidoto.

Dovremo inoltre fotografare le specie rare che pian piano tornano a popolare questi luoghi meravigliosi, per provare a tutti la bontà del lavoro svolto.

Tra gli oggetti in dotazione di Alba non può infatti mancare uno smartphone dotato di app per l’identificazione degli animali. Basta inquadrarli con la fotocamera (facendo attenzione a non spaventare i meno abituati alla presenza umana!) e saremo subito in grado di distinguere tra una cinciallegra e una cinciarella.

Un ottimo aiuto per identificare i 62 animali presenti sull’isola è farsi aiutare dall’album regalatoci dai nonni, dove sono tutti presenti con tanto di foto, ambiente predominante e soprattutto, più utile di quanto appaia all’inizio, il verso registrato. Unica pecca, le informazioni si fermano qui, ed è un peccato perché al di là di quanto necessario per il progredire del gioco sarebbe stato carino approfittarne per imparare qualcosa.

Il gioco è una piccola gemma a livello artistico: dalla grafica coloratissima alla meravigliosa colonna sonora, creata insieme alla compositrice Lorena Alvarez, tutto in Alba invita a passare più tempo possibile sull’isola, e certi scorci riescono davvero a trasmettere quel senso di nostalgia dolce e spensierata che ti assale quando ripensi alle lunghe vacanze estive dell’infanzia.

Alba è disponibile ora su iOS tramite Apple Arcade o su PC tramite Steam o GOG; in primavera arriverà anche su Nintendo Switch.

Ustwo Games inoltre ha annunciato che si impegnerà a piantare un albero per ogni copia venduta o scaricata, un fine nobile che giustifica in parte il prezzo un po’ alto. E visto che Natale si avvicina… fate del bene, comprate Alba e date il vostro contributo al pianeta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.