I giochi del giovedì: 10 indie da provare alla Milan Games Week

giochi indie da provare milan games week

Dal 5 al 7 ottobre 2018  presso Fiera Milano Rho si terrà l’ottava edizione della Milan Games Week, la più importante manifestazione italiana del videogioco. Oltre agli immancabili stand dei big noti (Playstation, Nintendo, Ubisoft, Bandai Namco, eccetera) anche quest’anno è stata dedicata un’ampia area agli sviluppatori indipendenti nostrani, con un totale di ben 45 titoli presenti in 600 metri quadri.

Tra tutti i videogiochi presenti (qui trovate l’elenco completo) questi 10 in particolare hanno catturato la nostra attenzione. Non vediamo l’ora di provarli e scambiare qualche parola con gli sviluppatori!

landflix odissey

landflix odissey

I ragazzi del team romano Fantastico Studio sono grandi appassionati di serie tv e si vede! In Landflix Odissey, platform parodia di Netflix, verremo catapultati dentro a 5 mondi diversi, ognuno ispirato a una famosa serie: abbiamo il sottosopra di Peculiar Stuff (Stranger Things), i trafficanti di Going Mad (Breaking Bad), la landa ghiacciata di Elder Thrones (Game of Thrones), gli zombie di The Standing Zombie (The Walking Dead) e la città corrotta in Blind Evil (Daredevil).

Ogni scenario è infarcito di elementi in linea con la serie di riferimento, tra poteri speciali conferiti al nostro protagonista e nemici da distruggere, fino ad arrivare al temibile boss finale. Riuscirete a sconfiggerli tutti e a tornare nel mondo reale?

emigrant song

emigrant song screen

Sviluppato da uno studio indipendente pisano, Emigrant Song è un gioco narrativo basato sulle storie dei primi immigrati in America agli inizi del ‘900. Nei panni di un suonatore di mandolino appena arrivato a New York dovremo guadagnarci da vivere suonando per strada.

Con i soldi raccolti durante il giorno ci dirigeremo la sera verso vari punti di ritrovo, dove oltre a mangiare potremo interagire con gli altri personaggi presenti, e a seconda delle scelte che faremo dare una svolta alla nostra carriera. Cosa saremo disposti a fare per realizzare i nostri sogni?

another sight

another sight

Sviluppata dallo studio milanese Lunar Great Wall e rilasciata un paio di settimane fa su Steam, questa avventura fantasy ambientata in epoca vittoriana ha già raccolto numerosi consensi, in particolare grazie ai suoi personaggi e all’atmosfera coinvolgente.

In Another Sight accompagneremo la diciassettenne Kit e il gatto Hodge, entrambi rimasti bloccati nel sottosuolo di Londra dopo un tragico incidente, in un surreale viaggio verso casa che si rivelerà pieno di misteri e pericoli da affrontare.

suicide guy

suicide guy

Vi è mai capitato di accorgervi di essere dentro ad un sogno e di provare in ogni modo a svegliarvi? Se vi è successo, avrete certamente notato che il metodo più infallibile per uscirne solitamente è… morire! Su queste premesse si basa Suicide Guy di Chubby Pixel, un action-puzzle game ambientato nel mondo dei sogni del protagonista.

25 livelli pieni di rompicapi da risolvere tra mosse speciali e creature ostili da infastidire, in un mix che risulterà parecchio divertente, contrariamente a tutte le aspettative che poteva aver creato un titolo del genere.

Reverse TimE Collapse

Reverse Time Collapse - Meangrip

Reverse Time Collapse del team napoletano Meangrip è un action adventure narrativo basato sui viaggi temporali. Ci troviamo nel 2047 a New York, dove un gruppo di persone finisce nel passato per colpa di un incidente. Lo scopo è tornare nel presente cercando di rompere la catena di eventi che ha causato ciò, in una corsa contro il tempo in cui dovremo evitare alcuni tragici eventi della storia recente, tra cui l’attacco alle torri gemelle e l’assassinio di Kennedy.

Caratteristica forse più interessante di questo gioco è la presenza di un’app mobile che potremo scaricare per completare obiettivi basati su fatti reali che avvengono nel nostro presente, in una rottura della quarta parete che ci rende di fatto un vero protagonista della storia.

Blood Opera Crescendo

Blood Opera Crescendo

Blood Opera Crescendo di Kibou Entertainment è un’avventura grafica ambientata in una cittadina austriaca immaginaria del 18° secolo. Nei panni dell’ex-direttore d’orchestra e talentuoso compositore Heinrich Steiner, dovremo far luce su una serie di raccapriccianti omicidi rituali, fermare la scia di sangue e scoprire l’identità del serial-killer.

Durante il gioco si dovranno affrontare interrogatori che, se mal gestiti, porteranno al game over. Il giocatore dovrà quindi utilizzare la sua memoria visiva per superare gli ostacoli e risolvere il mistero.

the hand of glory

The Hand of Glory

The Hand of Glory, sviluppata dal piccolo studio romano Madit Entertainment, è una classica avventura punta e clicca di stampo investigativo: il giocatore seguirà le indagini di Lazarus Bundy, un detective alle prese con un caso che lo porterà dagli Stati Uniti fino in Italia.

Grafica 2D che sfrutta la tecnica vettoriale per proporre centinaia di animazioni, scenari suggestivi e curati nei minimi dettagli, un cast variegato e un mistero intrigante saranno alla base dell’esperienza di gioco.

Per i più piccoli

Wonders

Wonders - Art Studios

Partite alla scoperta dei luoghi più meravigliosi del pianeta con la nuova app di Art Studios! Wonders permette di visitare virtualmente 13 siti, tra cui il Colosseo, Machu Picchu e la Grande Muraglia. Ognuno di questi siti presenta un piccolo gioco studiato per divertire ed educare assieme: ad esempio dovremo aiutare a ripulire la barriera corallina.

Al termine di ogni gioco compariranno una serie di informazioni utili e foto in merito al luogo appena visitato, e si sbloccherà la meta successiva.

Arca di Noè Animalibrium

Arca di Noè - Lola Slug

Arca di Noè Animalibrium di Lola Slug è una coloratissima app il cui scopo è aiutare dei simpatici animaletti a salire su una barca e trovare il giusto equilibrio per farli navigare verso una meta sicura.

Pensata per sviluppare la coordinazione occhi-dita e la concentrazione dei più piccini, è volutamente non competitiva ed è possibile anche giocarci in gruppo in una speciale modalità libera che consente di esplorare il fantastico ambiente circostante.

Antura and the Letters

Antura and the letters - Videogiochi senza frontiere

Gioco educativo nato per aiutare i bambini siriani a imparare a leggere in modo divertente e coinvolgente, Antura and the letters è stato sviluppato con il contributo di numerosi educatori e psicologi. Disponibile gratuitamente da marzo 2018, l’intero progetto è open source e non necessita di una connessione a Internet, così è possibile giocare ovunque.

In Antura and the letters dovremo trovare le lettere arabe nascoste in giro per il mondo e risolvere vari puzzle in compagnia di Antura, il cane pasticcione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.