Lego Star Wars: il Force Friday

Nuovo starwars che esce, nuovo giorno del consumismo che trovi… CHE BELLEZZA! LEGO ormai è più starwars di starwars stesso ed è la prima fonte di spoiler e informazioni sui film in uscita. A ben 3 mesi dall’uscita del nuovo film del franchise, Lego mette in vendita la prima (…e unica?) ondata di set di ROGUE ONE. Facciamo quindi una piccola analisi dei set usciti per Rogue One, anche se come sempre il mio consiglio è:

COMPRALITUTTI!

Partiamo subito togliendoci il disturbo di parlare delle Buildable Figures di LEGO… ecco qui forse la mia regola non vale. Nel senso che secondo me non sono da comprare tutti, principalmente perchè:

  • Sono orribili alla vista
  • Non hanno nulla dello spirito Lego
  • Sono pieni di parti fatte ad hoc…

Un’eccezione c’è però… e si chiama K-2SO. Ebbene dove gli esseri umani sembrano degli obbrobri informi, i droidi di questa linea sono sempre ottimi alla vista (vedi anche il precedente generale Grevious, a tratti migliore dell’UCS uscito anni fa, come resa visiva)

K-2SO rende bene il personaggio, ha dimensioni ragguardevoli e un prezzo relativamente onesto, 24,99 euro (come un’action figure media).

 

Il trooper e Jyn lasciamoli lì nello scaffale va…

 

Arriviamo adesso ai set veri e propri, che in questa occasione sono 5 e coprono un range di prezzo che va dai 40 euro per gli straccioni, ai 95 del set più grande. Insomma non ci sono dei veri e propri “entry level” in questa ondata.

Il primo set, 75152, è l’Imperial Assault Hovertank, il tank visto anche nel trailer del film. 385 pezzi per 39,99 eurini, con un rapporto prezzo/pezzo nella media di prodotti lego (10 cent a pezzetto) e al di sotto della media Lego Starwars (che è sempre leggermente più alta… maledetti).

Il set è compatto e solido, ma ha come grande difetto il fatto di non rappresentare un mezzo fortemente iconico. Il punto forte è la presenza della minifigur di Chirrut Imwe, il guerriero cecato.

Voto: 6

 

Salendo di pezzi e prezzo troviamo il set 75153, l’AT-ST, che molti aspettavano con ansia, visto la difficoltà di trovare a prezzi umani i vecchi set prodotti e la forte iconicità del mezzo (cazzarola il camminatore!). 449 pezzi venduti a 54,99 euro fanno si che il rapporto pezzi/prezzo salga un po’ e si riallinei con gli standard Lego Starwars attorno ai 12 centesimi a pezzo.

Partiamo subito dal dire che mi duole dire che il modello non convince del tutto. Ha qualcosa che non va nelle proporzioni tra testa e gambe (e su mezzi così famosi si nota subito), viene venduto con la feature delle gambe mobili, quando in realtà sono pressoché fisse, e la mobilità offerta è totalmente inutile, e soprattutto ha il classico difetto di mooooooltissimi set recenti: è pieno di pezzi technic blu sparsi in giro e visibilissimi. Ma perchè LEGO ti ostini a mettere sta orribili pezzi blu, perchèèèèèèèè?!?!?!? A parte questo però le dimensioni sono soddisfacenti, e in mancanza di altro è un buon set AT-ST. Il personaggio presente è Baze Malbus.

Voto: 7

 

Le cose cominciano a farsi serie con il set 75154 TIE Striker… che bello!

Nuovo starwars che vai, nuovo TIE che trovi. in questo caso il set raffigura il TIE per attacchi in atmosfera che verrà introdotto nel film. 543 pezzi a 74,99 euro… aspetta… qualcosa non torna… facciamo due conti… 14 centesimi a pezzetto mannaggia la pupattola! Anvedi sei furboni…

Ecco questo è l’unico punto dolente del set. Per il resto siamo davanti ad un set enorme (la foto non rende giustizia, bisogna vederlo dal vero), giocabile, dalla forte personalità e che non sfigura nemmeno come pezzo da esposizione. Le ali sono mobili e la cabina apribile in due punti. In questo caso nessuno dei protagonisti del film è presente, ma la vera star è il mezzo! (però mi tocca togliere dei punti per questo…)

Voto: 7/8 (principalmente per il rapporto pezzi/prezzo e l’assenza di minifig “importanti”)

 

…e finalmente tocca ai Ribelli! Ecco il set 75155 Rebel U-wing Fighter.

Qua faccio fatica a non essere di parte, essendo una nave che ho amato fin dal primo sguardo… guardatela… è così perfettamente sgraziata <3

Tornando a noi, 659 pezzi per 84,99 euro, e anche qua il rapporto fa un po’ acqua, sfiorando i 13 centesimi a pezzo. Qui però la presenza di molte minifig iconiche giustifica già di più il rapporto. Infatti troviamo i 2 protagonisti del film, Jyn Erso e Cassian Andor, ma soprattutto LA SCIMMIAAAA!!!

Anche in questo caso la nave è veramente grande, e le ali mobili cambiano in continuazione le dimensioni percepite e la silhouette del mezzo. Gli elementi “sparanti” sono ben nascosti nel modello e non danno fastidio a chi vuole dei set meno “giocosi” e più da esposizione. Sicuramente è il mio set preferito di questa ondata.

Voto: 8 e mezzo 

 

Infine l’ultimo e più costoso set è il 75156 Shuttle imperiale di Krennic.

863 pezzi per 94,99 euro, con un rapporto di 11 centesimi a pezzo (buono direi!). Non sono stato particolarmente rapito dal design della nave, ma il set la rispecchia bene e i set neri sono sempre uno spettacolo da vedere.

Anche in questo caso le dimensioni sono generose, gli angoli ricreati alla perfezione (godetevi le soluzioni di montaggio per ottenerli…) e la lista delle minifig è ottima. Oltre al principale villain della pellicola, il direttore Krennic, ci sono il gia citato K-2SO, Bodhi Rook, Pao e soprattutto due Death Troope spettacolari! Inutile dire che le ali sono mobili.

Voto: 8

 

Bene, i set sono finiti, andate in pace.

…ah mi raccomando, se dovete comprare Lego, il mio consiglio è di prendeteli dallo store officiale, magari iscrivendovi al programma VIP.

È molto difficile trovare set Lego a prezzi inferiori a quelli ufficiali, anzi.  Avendo l’account VIP (gratuito) raccoglierete punti per ogni acquisto che si trasformano in sconti per gli acquisti successivi. Inoltre servizio clienti incredibile e regali per i compratori più assidui (a me due giorni fa hanno regalato il set di Doctor Who dal valore di 70 euro 😉

VOGLIO TANTO BENE A LEGO, COMPRATELI!!!!!!!!

HAIL FANACEA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.