Proprio Lui?: fanacei al cinema

Ieri sera, nonostante il Cinema2Day, ho voluto sfidare tutta la gente che va al cinema solo quando costa 2€ per vedere in anteprima “Proprio lui?” (“Why him?”), e grazie ad un amico ritardatario siamo riusciti a perdere lo spettacolo delle 20.00, o arrivare in anticipo di tre ore per quello delle 23.00, punti di vista.

Ecco la recensione, SENZA SPOILER, (giuro!).

Stephanie è una bella ragazza acqua e sapone, figlia di Ned (Bryan Cranston) e di Barb (Megan Mullally): insomma, tra Walter White come padre e Karen Walker come madre tu subito pensi “wow, che figata, una madre alcolizzata e un padre che cucina droga”, poi ti costringi ad uscire da tutti i fandom telefilmici in cui vivi e cominci a seguire la trama.

Stephanie frequenta Laird Mayhew, un super sexy tatuato James Franco, che è uno dei tanti giovani miliardari della Silicon Valley (apro Google e cerco un volo di sola andata per la California, mal che vada posso sempre passare per Chino alla ricerca di un Ryan Atwood).
Laird è un personaggio decisamente sopra le righe e con un linguaggio molto molto scurrile, ma il suo amore per Stephanie è sincero e ricambiato.

Per le vacanze di Natale Ned e Barb decidono di andare a trovare Stephanie in California con il figlio quindicenne Scotty, per far finalmente la conoscenza di Laird.
Si affronta il sempreverde tema del rapporto padre-figlia-fidanzato, che qui funziona bene grazie a scene e battute davvero divertenti e volgari al punto giusto.

Bryan Cranston qui è fenomenale, mi sono soffermata varie volte ad osservarne le espressioni e ti fa percepire perfettamente il disagio di certe situazioni. Più che Walter White mi ha ricordato molto un altro personaggio che ha interpretato, Hal di Malcom (diciamolo pure, a Bryan il ruolo del padre si addice molto), soprattutto per il modo di vestire e alcune reazioni.

Anche Megan Mullally, che qui con la nostra amata Karen di Will & Grace ha poco in comune, dà il meglio di sé con un personaggio composto e senza freni allo stesso tempo, ed è decisamente fantastica.

James Franco interpreta un personaggio con un livello di pazzia, in scala da 1 a 10, che va dall’8 e mezzo a Shia Lebouf, ma non mi dileguo in altri dettagli altrimenti vi rovino la sorpresa: vi dico solo che ha una sua specie di Siri personale con la voce di Penny di The Big Bang Theory.

La protagonista, Stephanie, ha così poca personalità che passa quasi in secondo piano, nonostante sia lei al centro della faida tra padre e fidanzato: il suo ruolo rimane marginale, tanto che suo fratello più piccolo ha più occasioni di lei di essere divertente e presente.

È una commedia romantica, anche se secondo i miei standard di romanticismo lo è ben poco. Un film divertente, volgare dall’inizio alla fine ma senza esagerare, quella volgarità per cui puoi ridere alla battuta senza rimanere troppo schifata o altro.

Menzione d’onore per la colonna sonora, che comincia con i Creedence Clearwater Revival e finisce con i Kiss, una parentesi rock che ci sta appieno, per differenziare le commedie sul Natale con sempre le solite canzoni.

In conclusione “Proprio lui?” è un ottimo film per passare quasi due ore in compagnia di un cast eccellente,  e a ridere senza troppi pensieri.

Vi lascio il trailer da guardare e vi ricordo che il film uscirà nelle sale italiane il 26 gennaio (negli USA è uscito il 23 dicembre, siamo un po’ fuori tempo per il Natale, ma tanto di natalizio in questo film c’è solo l’atmosfera).

Se volete il film lo potete trovare qui. Vi lascio al trailer!

https://www.youtube.com/watch?v=JdBXvAnKENU

HAIL FANACEA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.