Star Wars Rise of Skywalker – E se gli “Skywalker” non fossero chi pensiamo noi?

Star Wars rise of skywalker significato

Prima di cominciare meglio rivedere il trailer di Star Wars Rise of Skywalker:

Rise of Skywalker – L’ascesa di/degli skywalker

Quello che tutti abbiamo dato per scontato essere il titolo del nuovo capitolo della saga, potrebbe avere un significato diverso da quello che crediamo, e con Star Wars non sarebbe neanche la prima volta. Oggi però non vaneggeremo brancolando nel buio come ogni buon fan sa fare, ma vi riveleremo un’informazione fondamentale rubata ai racconti del nuovo canone di Star Wars: il significato del nome Skywalker.

Tutti, appena letto il titolo sullo schermo, abbiamo pensato: Quale Skywalker? Luke che parla in sottofondo e ci dice che “nessuno se ne va mai veramente”? Ben Solo-Skywalker che per quello che sappiamo è l’ultimo Skywalker che può ancora fare qualcosa? Leia? Rey o un altro personaggio del cast è segretamente uno Skywalker? E se “Skywalker” non fosse una persona specifica?

Badate bene, sappiamo tutti che la saga è la storia della famiglia Skywalker, non ci piove ed è chiaro che sia un riferimento al retaggio di Anakin ma se il titolo si riferisse a qualcosa di più ampio, qualcosa capace di chiudere questa storia meravigliosa e drammatica ed allo stesso tempo creare una nuova speranza per la prossima senza tirare in ballo i discendenti dei nostri protagonisti?

chi sono in realtà gli skywalker

Thrawn Alliances copertina

Già perché Skywalker non è un nome qualsiasi. La soluzione ci arriva da uno degli ultimi romanzi canone di Timothy Zahn: Thrawn: Alliances. Il romanzo racconta il rapporto del Grand’Ammiraglio Thrawn (visto anche in rebels) con Anakin Skywalker e successivamente con Darth Vader. È qui che ci viene rivelato per la prima volta il significato della parola “Skywalker”.

Al pari di “Solo” e “Snow” (piccolo riferimento all’imminente ritorno di Game of Thrones), Skywalker infatti non è nato come nome proprio ma era invece una parola usata dai Chiss, un’antica razza di viaggiatori spaziali. I Chiss, di cui fa parte il grand’ammiraglio, erano tra i pochi a riuscire a navigare nelle regioni ignote, la zona più pericolosa della galassia. Le regioni ignote infatti sono un campo minato su scala galattica, zone deformate e distorte da ammassi di supernova e collisioni con materia oscura tanto che l’unico modo per navigarle era quello di servirsi degli Skywalker: gli individui della loro razza sensibili alla forza.

Essere uno Skywalker era raro dato che tra i Chiss ne nascevano solo alcune manciate, ma erano rispettati perché erano in grado, attraverso i loro poteri precognitivi, di destreggiarsi in mezzo ai buchi neri e alle altre innumerevoli minacce dello spazio sconosciuto salvando le navi e la loro gente. Ecco perché, verso la fine di Thrawn: Alleances, il Grand’Ammiraglio Thrawn lascia a Darth Vader il controllo della sua nave. Darth Vader così diventa letteralmente uno Skywalker, pilotando la nave attraverso i turbolenti confini delle regioni ignote.

chi sono gli skywalker di episodio 9?

bambino-scopa-skywalker-

Stabilito che Skywalker nella cultura Chiss è l’equivalente di “sensibile alla forza” e non indica per forza un discendente di Anakin le possibilità, per questo nuovo capitolo, crescono. Oltre a poter indicare Rey come nuova prescelta della forza indipendentemente dalle sue origini, potrebbe riferirsi anche alla nuova generazione di “force sensitive”. Questi nuovi individui sensibili alla forza che vediamo anche alla fine di Episodio 8 non sarebbero più Jedi, guidati da una visione dogmatica e ristretta, ma una nuova filosofia, che non commetta gli errori del passato ed apra la galassia ad un nuovo equilibrio. Questo potrebbe mettere finalmente d’accordo la visione di J.J.Abrams con quella di Rian Johnson.

*piccola chicca: Il primo ordine nasce dalle ceneri dell’impero rifugiandosi proprio nelle regioni ignote, sopravvive solamente grazie all’aiuto di Snoke che, usando la forza, li guida tra gli ammassi gravitazionali. Di conseguenza Snoke, come Vader è uno Skywalker nel vero senso del termine.

La fiera dei complotti e delle fan-theory è aperta, dobbiamo ingannare l’attesa in qualche modo no? Voi chi pensate che sia lo Skywalker o gli Skywalker del titolo? Scrivetelo nei commenti e a Dicembre vedremo chi ha davvero il potere della precognizione!

Per chi fosse intenzionato a leggere Thrawn Alliances lo trovate qui. A breve uscirà anche in italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.