Survival Kit: viaggiare con le cose giuste

L’estate è ormai iniziata e le ferie sono alle porte. Ed eccomi qua a concedervi dei consigli (a mio avviso utilissimi) “tech”, cioè vi segnalo alcuni gadget che potrebbero tornarvi davvero utili durante le vostre vacanze, siano esse ricche di avventura e spostamenti o che prevedano lunghe sessioni di distensione totale sotto al cocente sole estivo.

Uno degli oggetti da non dimenticare MAI  a casa è il Power Bank (o caricabatterie portatile che dir si voglia): una fonte di energia per abbeverare il vostro smartphone e permettervi di scattare foto per le vostre storie di Instagram, suscitando invidia agli amici a casa. Io ne ho provati tanti (davvero, tanti) ma il migliore, quello che mi carica il telefono anche per tre volte, è il Power Bank da 10.000 mAh della Anker (che non so minimamente cosa voglia dire, ma fa figo scriverlo). È bello, è comodo e carica un sacco il telefono: lo trovate –> qui.

Quando siete in hotel, ostello, Airbnb, ospitati da amici o varie ed eventuali, si presenta spesso il problema del “Dove minchia attacco il telefono, il Kindle, la cassa portatile che qui ho solo una presa”. Ma io ho la soluzione per voi: il caricatore da parete con quattro (sì esatto, quattro) porte usb. Una delle entrate sfrutta la tecnologia PowerIQ per permettervi di caricare uno dei vostri device più velocemente. Lo trovate –> qui.

 

Quando si è in gruppo, fa sempre piacere ascoltare della bella musica, il problema che si pone spesso, però, è con cosa ascoltarla. Evitando le cuffie, che danno beneficio al massimo a due persone per volta, mi sento di consigliarvi questo diffusore della JBL. Anche qui (io di casse portatili ne ho provate una marea) alcune suonano malissimo, che pareva di essere in una fabbrica di stridii e lamenti, altre avevano un bluetooth terribile, altre avevano una batteria dalla durata esigua. Il diffusore che vi consiglio non ha nessuno dei problemi che ho riportato e dispone anche di un ingresso mini jack (il cavo aux che usate in macchina), così potete schiaffarci il vostro pc e guardavi i filmetti con una resa audio decente. Inoltre, è disponibile in otto diversi colori, per poter accontentare un po’ tutti. Lo trovate –> qui.

NB. La musica alta è bella, ma ascoltarla in situazioni tipo spiaggia o treno è decisamente da stronzi, ecco.

Quando si viaggia è sempre bello portarsi appresso qualche libro per svagarsi ulteriormente durante la giornata, ma la grandezza di alcuni tomi può presentare un problema se dovete viaggiare in modalità light. Ecco che vi STRA-consiglio di pigliarvi un bel E-reader. Io ho avuto modo di utilizzare solo il Kindle di Amazon, che potete trovare –> qui. Sì, lo so, ad alcuni l’idea di leggere da uno schermo non piace, e pure io ero di quest’idea. Avevo sposato il concetto che“IL LIBRO È SOLO DI CARTA”, ma dopo essermi trovato davanti un Kindle, ho decisamente rivoluzionato il mio pensiero. Leggere da uno schermo NON retroilluminato non affatica gli occhi, i caratteri si possono ingrandire o ridurre come piace a voi e potete portarvi appresso un sacco di libri, tipo, potete comodamente leggere la trilogia de Il Signore degli Anelli, distesi sul vostro sdraio, senza rischiare di trovarvi una mattonella da un chilo in faccia al primo colpo di sonno. Spesso mi sento dire: “Eh ma io preferisco comprare i libri cartacei, sai il profumo della carta, il fatto di avere un libro in mano… è tutta un’altra roba!” e vi do pienamente ragione amici cagacazzi, ma vi informo che (a quanto ne so) non esiste nessuna legge che ti obblighi ad acquistare solo libri digitali se possiedi un kindle, infatti (PLOT TWIST) potete ANCORA COMPRARE LIBRI DI CARTA VERA! Pazzesco, non trovate?

Se come me siete afflitti dalla passione (malattia) per gli zaini, o semplicemente siete alla ricerca di un compagno di viaggio affidabile, pratico, economico, spazioso, impermeabile e bello da morire, mi permetto di RI- segnalare lo zaino della Mil-Tec (lo stesso che usa il protagonista di Mr. Robot). È davvero versatile e si adatta a mille e più situazioni: potete usarlo per andare a fare un’escursione in montagna, come bagaglio a mano per un viaggio breve, come zaino porta pc (l’impermeabilità è una grande cosa) o anche per impostare il vostro livello di coolness al posto giusto dicendo cose tipo: “We, guarda che questo zaino lo usano anche quelli famosi, eh!”. Lo potete trovare –> qui

Nella speranza di avervi aiutato a trovare qualcosa di interessante vi chiedo se anche voi avete qualche gadget tech da segnalare, qualcosa di imprescindibile, irrinunciabile, essenziale. Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.