Thing Explainer: il libro che vi spiega come sono fatte le cose

thing explainer

Alzi la mano chi nella vita non ha mai comprato un libro solo per via della copertina (o qualsiasi altra cosa dotata di copertina). “Thing Explainer – Complicated stuff in simple words” è uno di quei libri che avrei comprato a scatola chiusa, ancora prima di sapere quale fosse l’argomento o chi fosse l’autore:

copertina thing explainer

Poi ho letto il nome dell’autore.

Chi è Randall Munroe?

Randall Munroe è il creatore del famosissimo xkcd, “a webcomic of romance, sarcasm, math and language”, nonché autore di “What If?: Serious Scientific Answers to Absurd Hypothetical Questions”, divertentissima raccolta di risposte scientifiche e ben argomentate alle domande più disparate, come “cosa accadrebbe se tutti i fulmini che cadono nel mondo in un dato giorno si verificassero tutti nello stesso momento e in unico luogo, che cosa accadrebbe in quel posto?”, oppure “Quanta forza può produrre Yoda?” o ancora “Nel film 300 sparano le frecce in cielo e queste sembrano oscurare il sole. È possibile una cosa del genere e quante frecce sarebbero necessarie?”.

Roba complicata in parole semplici

In Thing Explainer Munroe prova a spiegare il funzionamento di cose interessanti o importanti, utilizzando solo disegni dallo stile chiaro e pulito, estremamente dettagliati, e le 1000 parole più utilizzate nella lingua inglese*. Ad esempio il microonde è la “food-heating radio box“, la macchina fotografica è la “picture taker“, la tavola periodica è “the pieces everything is made of” (semplice, no?), e così via.

Non è solo interessante e piacevole da sfogliare per le bellissime illustrazioni, è anche molto divertente, grazie alle piccole vignette e ai vari commenti personali che compaiono qua e là tra testi e disegni.

Qualcuno ha osservato che Munroe avrebbe potuto prendersi qualche libertà in più con la terminologia, onde evitare giri di parole troppo lunghi che rischiano di creare un po’ di confusione, ma come spiegato dall’autore nella prefazione (oops, I mean the page before the book starts) “ci sono un sacco di libri che spiegano come si chiamano le cose. Questo è un libro che spiega cosa fanno.”

Non lasciatevi quindi ingannare da questi stolti babbani, dove le parole falliscono il disegno chiarifica, per cui… Compralo!

* La lista è stata stilata da Munroe stesso, confrontando svariati blocchi di testo, da libri a semplici messaggi, ed estrapolando le 1000 parole usate in Thing Explainer di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.