Undertale: don’t fear the monster

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana sulla Terra vivevano assieme umani e mostri. Un giorno gli umani, spaventati dal potere dei mostri, li confinarono sottoterra con un potente incantesimo.

In Undertale giochiamo nei panni di un piccolo umano che, centinaia di anni dopo, trova l’unico punto di accesso al mondo sotterraneo e vi precipita, trovandosi così a fronteggiare numerose prove e pericoli cercando di tornare a casa.

Mostri di ogni forma e dimensione vi si pareranno davanti e vi attaccheranno, e voi dovrete sconfiggerli per poter proseguire. Oppure no?

undertale-mostri

E se i mostri fossero nostri amici?

Sia chiaro, potete comunque decidere di fare una strage, se così vi garba.
Ma la particolarità di Undertale sta proprio nella possibilità di decidere altrimenti, influenzando in modo determinante l’andamento del gioco.

Qualsiasi cosa decidiate, non sottovalutate Undertale: non combattere può sembrare una scelta più facile in linea teorica, ma vi accorgerete presto che individuare la tecnica giusta per convincere il mostro a farsi risparmiare (eh sì, perché lui continuerà ad attaccarvi a turni finché non vi sarete guadagnati la sua fiducia, o il suo disinteresse) può portare a più Game Over (Don’t lose hope! Stay determined…) del previsto.

Sappiate solo che TUTTI i mostri possono essere risparmiati, anche i boss più combattivi.

Altri 5 motivi assolutamente casuali per provare Undertale

“Compralo!” cit.

Undertale si trova su Steam a 10 euro.

Se non siete convinti dal sito ufficiale è possibile scaricare la demo.
Se siete convinti ma “con 10 euro ci bevo 2 birre”, beh, sappiamo tutti cosa aspettare…

Buon divertimento!

undertale-game-over

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.